Scuole in legno: 27 a Milano entro il 2016

Scuole in legno a Milano entro il 2016, per un totale di 27 edifici sostenibili. Nasceranno dall’accordo siglato tra il capoluogo meneghino e FederlegnoArredo, introducendo quella che nel Nord Europa è già realtà. I vantaggi? Molteplici, se si considerano velocità di costruzione, sismo-resistenza, risparmio energetico e sostenibilità economica.

Oggi sottoscriviamo un accordo con FederlegnoArredo che ci permette di avere scuole più sicure con risparmio energetico”, ha dichiarato il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, lo scorso 27 febbraio. “Noi abbiamo problemi con le scuole ma vogliamo dare alla popolazione scuole sicure, efficienti e più belle di quelle attuali. Abbiamo 27 scuole che hanno da subito bisogno di essere ristrutturate: oggi si passa ai fatti, e questa convenzione è il segnale che rispetto al Governo noi anticipiamo i tempi”. Grazie al protocollo d’intesa, FederlegnoArredo fornirà al Comune di Milano le competenze per realizzare le costruzioni in legno, affiancando i tecnici della federazione a quelli del Comune.

I vantaggi

I progetti delle scuole in legno saranno inseriti nel bilancio di previsione 2014 del Comune. Si tratta di edifici fino a tre piani, dotati di mensa e palestre. I vantaggi legati all’uso del legno sono numerosi rispetto alle costruzioni in laterizi e cemento: in primo luogo i tempi di realizzazione vengono dimezzati, garantendo anche una maggiore funzionalità visto che è possibile in tempi rapidi modificare la composizione delle aule e l’organizzazione degli ambienti interni.

Vi sono poi i risvolti positivi sotto il profilo ambientale: ogni metro cubo di legno utilizzato in sostituzione di un altro materiale da costruzione è in grado di immagazzinare 0,9 tonnellate di CO2. Inoltre il legno è un materiale isolante al punto da garantire, nell’edilizia scolastica, un risparmio energetico di circa il 40 per cento rispetto alle strutture tradizionali.

Il futuro

Cominciamo dalle scuole ma andremo anche verso l’housing sociale”, ha aggiunto Maria Carmela Rozza, assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Milano. “Facciamo una scelta di campo cominciando dai bambini, eliminando i manufatti vecchi e a fine vita, eliminando i veleni e sostituendo il tutto con strutture in legno sicure, anti-simiche, pulite. Da domani parte la progettazione, ed entro fine anno avremo i progetti definitivi per almeno 4 scuole.” Secondo l’assessore, l’obiettivo è completare tutti i lavori entro la primavera del 2016.

È con piacere che sottoscriviamo un accordo con l’amministrazione comunale per incrementare la diffusione di edifici a struttura in legno a uso scolastico, per dare servizi alla città risparmiando risorse e creando spazi sicuri. Anche alla luce del piano scuole annunciato dal premier incaricato Matteo Renzi: un programma straordinario per l’edilizia scolastica,” ha detto il Direttore Generale di FederlegnoArredo, Giovanni De Ponti.

Scarica il comunicato ufficiale di Federlegno.

Fonti: greenbiz.it, ANSA.it, il Giorno

Link utili: FederlegnoArredo

Autore:

Alessandro Sartori
0 commenti Visualizza i commenti Nascondi i commenti

Aggiungi un commento

Altri articoli in Nuove costruzioni

Articoli popolari

credits: Adviva - Realizzazione siti web