Scuola primaria a Cenate Sotto

L’edificio, frutto di un concorso di progettazione, si confronta con “un non banale spazio di mezzo”, che dà occasione al progettista di creare un atmosfera onirica, funzionale, in simbiosi con il contesto urbano.

Una scuola nella fornace di Riccione

Il progetto ha l’obiettivo di ridurre al minimo l’impatto ambientale e per questo è stata privilegiata la sostituzione di edifici preesistenti con nuove realizzazioni di altissima efficienza energetica, senza l’occupazione di ulteriori superfici. Il proposito progettuale è di creare volumi architettonici semplici e riconoscibili, uniformando forme, materiali e colori, reinterpretando gli aspetti storici delle preesistenze archeologiche alla luce della contemporaneità.

Polo scolastico di Agordo

L’organizzazione Il nuovo polo scolastico di Agordo ospita quattro diverse scuole superiori: due istituti tecnici (minerario e chimico), liceo scientifico e istituto d’arte. La sua organizzazione spaziale, trasversale ai diversi indirizzi scolastici, individua cinque blocchi funzionali (aule, segreterie e uffici, atrio e aula magna, laboratori, magazzini) che corrispondono ad altrettante parti distinte dell’insieme. Il progetto dispone i blocchi funzionali in sequenza lungo la linea curva di un percorso pedonale esistente che scorre a valle della cittadina dolomitica di Agordo (600 metri sul livello del mare) e che ne costituisce il limite: il complesso scolastico segna quindi la linea di confine…

credits to Alessandra Chemollo

Scuola superiore Hannah Arendt a Bolzano

Cl&aa progetta la prima scuola ipogea d’Italia. Una sfida complessa che ha portato a dover risolvere problematiche inusuali.

Scuola elementare a Ponzano Veneto

La scuola elementare di Ponzano Veneto, progettata da C+S architects, è un esempio di come una progettazione moderna e di nuova concezione possa costituire un buon esempio di sostenibilità ambientale e risparmio energetico, oltre che di funzionalità dell’ambiente scolastico.

Scuola elementare a Chiarano (TV)

La scuola elementare a Chiarano, progettata da C+S architects, rappresenta un modello innovativo di edificio scolastico, lontano dalle scuole tradizionali. Una riconsiderazione innovativa degli edifici scolastici può portare a nuovi e differenti canali per reinventare il presente e per programmare un futuro migliore.

Restauro ex scuola elementare Damiano Chiesa a Rovereto

L’intervento contempla, oltre al rifacimento di gran parte di opere delle finitura interne, l’inserimento/adeguamento di nuovi impianti, la manutenzione straordinaria delle facciate e dei serramenti, ed una serie di opere di sostituzione, adeguamento e consolidamento strutturale volte a garantire i requisiti minimi di sicurezza sia nei confronti del normale utilizzo di un edificio scolastico, sia in relazione alla sua resistenza all’evento sismico.

Ristrutturazione della Facoltà di Sociologia presso l’Università di Trento

Intervento di ristrutturazione della Facoltà di Sociologia dell’Università di Trento attraverso lo studio di un modello FEM e successiva progettazione dell’intervento di consolidazione. Si tratta della tutela di un bene monumentale, sottoposto dunque a particolari vincoli di conservazione e risanamento conservativo.

Complesso I.S.I.P. di Aosta

Lo scopo dell’intervento è quello di riqualificazione, rifunzionalizzazione e messa a norma del plesso scolastico aostano, in modo tale da adeguarlo alle più moderne esigenze e normative antisismiche, di prestazione acustica ed energetica ed impiantistiche.

Verifiche sismiche: Sinergo Spa e Metralab

Grazie all’esperienza maturata in numerosi interventi di indagine, verifica e adeguamento antisismico, Sinergo e Metralab offrono il supporto e la professionalità necessarie per assistere le amministrazioni nella pianificazione delle attività di verifica sismica rese obbligatorie dall’OPCM 3274/2003 per gli edifici rilevanti (tra cui asili e scuole) e di interesse strategico presenti in Italia. Queste due aziende propongono la propria consulenza per consentire alle amministrazioni di affrontare le principali problematiche decisionali, burocratiche e tecniche, fornendo non solo le competenze necessarie alla verifica, ma elaborando caso per caso una strategia di intervento tanto per la riqualificazione sismica, quanto per quella energetica e prestazionale degli edifici. Considerata l’importanza rivestita nell’attuale programma di governo dalla riqualificazione dell’edilizia…

L’Aquila: moduli scolastici MUSP

L’intervento si inquadra nell’ambito dei lavori di ricostruzione per il terremoto dell’Aquila dell’aprile 2009. Alla fine di luglio, l’impresa di costruzioni Steda, grazie ad un progetto preliminare redatto dallo studio d’architettura Corvino+Multari, ha vinto l’appalto-concorso per i lotti 10 e 20 dei MUSP – due moduli ad uso scolastico provvisorio. I due edifici servono ad accogliere temporaneamente gli alunni delle scuole primarie dell’Aquila.