I 3 filoni del piano per l’edilizia scolastica

Esaminando il Piano previsto dal Governo Renzi per l’edilizia scolastica, si riconoscono 3 tronconi:

#1 / PATTO DI STABILITA’

In due decreti del presidente del Consiglio sono stati individuati 404 Comuni che potranno effettuare pagamenti per le ristrutturazioni di edifici scolastici senza conteggiarli nei saldi di bilancio rilevanti per il Patto di Stabilità. Si liberano così 224 milioni in due anni. I provvedimenti traducono in pratica una misura del decreto Irpef (art. 48 del D.L. 66/2014), la quale consente di non considerare nel Patto di Stabilità una cifra di 122 milioni per l’anno corrente e altrettanti per l’anno venturo da destinare ai pagamenti di investimenti nell’edilizia scolastica. Lo sblocco dei pagamenti sarà comunicato ufficialmente ad ogni amministrazione dalla Ragioneria generale, secondo le consuete ed ordinarie procedure del Patto di Stabilità, ma in allegato ai due provvedimenti è già riportato l’elenco dei beneficiari con le somme liberate per ciascuno di loro. Per quanto riguarda i riconoscimenti ottenuti, i comuni maggiormente premiati sono:

  • Paese, in provincia di Treviso, con 3 milioni di euro;
  • Sorrento, in provincia di Napoli, con 2,5 milioni;
  • Cavallino Treporti, in provincia di Venezia, con 2 milioni

#2 / SICUREZZA

I comuni hanno tempo fino al 30 ottobre per aggiudicare gli appalti per la messa in sicurezza e l’agibilità delle scuole. I finanziamenti arriveranno con 400 milioni di euro già individuati dal Cipe riprogrammando l’utilizzo dei fondi Ue di Sviluppo e Coesione. In gioco ci sono 2.480 interventi, secondo un programma avviato dal Decreto del “Fare” approvato dal Governo Letta.

#3 / LA MANUTENZIONE

Un terzo troncone, da 110 milioni di euro, sarà destinata a piccoli interventi di manutenzione, decoro e ripristino funzionale in 7.801 plessi scolastici. Anche in questo caso le risorse arrivano dalla riprogrammazione operata dal Cipe. Secondo i programmi governativi, su questo capitolo interverranno altri 300 milioni nel 2015 per finanziare 10.160 interventi.

Fonte: Il Sole 24 Ore

Link utili: edilportale.it

Autore:

Alessandro Sartori
0 commenti Visualizza i commenti Nascondi i commenti

Aggiungi un commento

Altri articoli in News

Articoli popolari

credits: Adviva - Realizzazione siti web