PON (Programma Operativo Nazionale Scuola) 2014-2020

Il 23 ottobre 2015 è stato presentato il nuovo Programma Operativo Nazionale (PON) “Per la Scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento”, programmazione 2014-2020.

©Nicolò Galeazzi

Qualità dell’aria nelle scuole: linee guida per un ambiente scolastico sano in Europa

La qualità dell’aria negli ambienti indoor (IAQ) è molto importante, soprattutto se pensiamo ai risvolti pratici che inquinanti e allergeni possono avere in particolar modo sui bambini, più vulnerabili a causa di un sistema immunitario non ancora in grado di rispondere agli attacchi esterni. Scarica qui le “Linee guida per un ambiente scolastico sano in Europa”.

DM 16 febbraio 2016: Conto Termico 2.0

Conto termico 2.0. Decreto interministeriale 16 febbraio 2016. Aggiornamento della disciplina per l’incentivazione di interventi di piccole dimensioni per l’incremento dell’efficienza energetica e per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili.

Accordo 18 novembre 2010: Linee di indirizzo per la prevenzione nelle scuole dei fattori di rischio indoor per allergie e asma

Lo scopo principale di queste linee di indirizzo è focalizzare l’attenzione delle istituzioni, in primo luogo dell’istituzione scolastica, e della popolazione in generale sull’importanza della qualità dell’aria degli ambienti scolastici sulla salute dei bambini e indicare linee operative per realizzare in tali ambienti (compresi gli spazi esterni e le mense), condizioni igienico-sanitarie e di sicurezza adeguate alle specifiche esigenze dei soggetti allergici o asmatici.

D.M. 11 aprile 2013: linee guida del MIUR per progettare l’edilizia scolastica

Norme tecniche-quadro contenenti gli indici minimi e massimi di funzionalità urbanistica, edilizia, anche con riferimento alle tecnologie in materia di efficienza e risparmio energetico e produzione da fonti energetiche rinnovabili, e didattica indispensabili a garantire indirizzi progettuali di riferimento adeguati e omogenei sul territorio nazionale.

D.M. 11 ottobre 2017, n. 259: nuovi CAM per edifici pubblici

Criteri ambientali minimi per l’affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici pubblici. Tali nuovi CAM integrano e sostituiscono il Dm Ambiente 11 gennaio 2017. Il decreto, che è parte integrante del Piano d’Azione Nazionale per la sostenibilità ambientale dei consumi della pubblica Amministrazione – Green Public Procurement (PAN GPP), potrà contribuire in modo sostanziale al raggiungimento dell’obiettivo nazionale di risparmio energetico previsto dal decreto legislativo 102/2014.

D.M. 1 dicembre 2017, n. 560: decreto BIM

Il BIM diverrà obbligatorio dal 1° gennaio 2019 per le opere di importo pari o superiore a 100 milioni di euro, e poi via via per importi minori: dal 2020 per i lavori complessi oltre i 50 milioni, dal 2021 per i lavori complessi oltre i 15 milioni, dal 2022 per le opere oltre i 5,2 milioni, dal 2023 per le opere oltre 1 milione,dal 2025 per tutte le nuove opere.

Edifici scolastici sostenibili: linee guida dall’Enea

La guida operativa dell’Enea è rivolta agli amministratori pubblici e ai dirigenti scolastici. E’ da intendersi come strumento di prima informazione sulla complessa materia della riqualificazione energetica degli edifici scolastici.

Riqualificazione energetica nella PA: LINEE GUIDA da Enea e Gse

Indicazioni operative per rispettare l’obbligo di efficientare il 3% annuo della superficie utile dei beni pubblici. Enea e GSE – Linee guida alla presentazione dei progetti per il Programma per la Riqualificazione Energetica degli edifici della Pubblica Amministrazione Centrale PREPAC

Visualizza pù contenuti
credits: Adviva - Realizzazione siti web