Nasce SNAES: il sistema nazionale delle anagrafi dell’edilizia scolastica

Dal primo dicembre 2014 è attivo SNAES: il Sistema Nazionale delle Anagrafi dell’Edilizia Scolastica. Grazie ad un accordo siglato durante la Conferenza Unificata Stato Regioni del 27 novembre, le Regioni potranno inserire in un’apposita piattaforma informatica tutti i dati relativi al patrimonio edilizio scolastico di competenza dei Comuni e delle Provincie, che spesso sono anche i proprietari degli edifici. Obiettivo dello Snaes è procedere ad un vero e proprio censimento e acquisire informazioni relative alla situazione e alla funzionalità degli edifici. Per il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca si tratta di un grande traguardo: gli edifici scolastici saranno “schedati” e si potrà avere un quadro chiaro dello stato dell’edilizia delle scuole. Un passaggio essenziale per le programmazioni legate all’edilizia, che consentirà di individuare le priorità e di intraprendere azioni mirate, con una migliore gestione delle risorse. Saranno le Regioni stesse a trasmettere una sintesi dei dati al MIUR e comporre così un quadro nazionale. Solo sei Regioni, che non hanno aderito a questa prima fase, si inseriranno nei prossimi mesi.

#italiasicura

Al via la nuova campagna istituzionale #Italiasicura della Presidenza del Consiglio dei Ministri dedicata all’edilizia scolastica nel nostro Paese. TV, radio, social, monitor di stazioni, aeroporti e autostrade, diffondono lo spot che ha come tema la riqualificazione delle scuole.

“Se si cura l’Italia, l’Italia è più sicura”. Lo slogan pone l’accento sulla necessità di intervenire tempestivamente per garantire la buona qualità delle scuole italiane, luoghi in cui si edifica il futuro del Paese, che devono offrire agli studenti e alle loro famiglie spazi funzionali, alla sicurezza e alla didattica.

Un concetto ripreso anche tra gli obiettivi della Struttura di missione per la riqualificazione dell’edilizia scolastica, la task force voluta dal Governo Renzi per porre al centro dell’azione di governo una nuova cultura della formazione e dell’apprendimento, che passi anche attraverso scuole moderne e sicure. Lo spot, attraverso un’animazione colorata e alla voce narrante di Mario Tozzi – geologo e divulgatore scientifico della cabina di regia di #Italiasicura – prende spunto dagli interventi già in corso d’opera su tutto il territorio nazionale, racchiusi nelle operazioni #Scuolenuove, #Scuolebelle e #Scuolesicure.

Fonte: italiasicura.governo.it

 

Autore:

Alessandro Sartori
0 commenti Visualizza i commenti Nascondi i commenti

Aggiungi un commento

Altri articoli in News

Articoli popolari

credits: Adviva - Realizzazione siti web