Inaugurati un asilo a Genova ed una scuola elementare a Borgosesia

Mettere a disposizione edifici scolastici moderni e funzionali è certamente una priorità per ogni amministrazione comunale, tuttavia non sempre il lungo iter tecnico-amministrativo, che porta dall’appalto dei lavori al taglio del nastro, procede senza intoppi. E’ ciò che è accaduto nel quartiere della Maddalena, a Genova, dove il nuovo asilo chiamato “Asilo di vico Rosa”, sorto al posto di un edificio che contribuiva al degrado cittadino, è stato inaugurato senza però essere entrato in funzione.

Ben diversa è la situazione a Borgosesia (VC), dove la ristrutturazione della scuola elementare è avvenuta senza alcun intoppo, restituendo alla cittadinanza una scuola completamente ristrutturata e sicura, attenta al risparmio energetico.

Asilo inaugurato ma ancora chiuso: braccio di ferro tra Comune e Regione

Nonostante il sindaco Marco Doria abbia inaugurato il nuovo asilo in vetro e acciaio, sorto in quartiere con tante difficoltà, non è ancora certa la data dell’effettiva entrata in funzione della struttura.

L’asilo, che originariamente doveva essere una struttura pubblica, è stato affidato in gestione per dieci anni alla cooperativa sociale Mignanego. Questo tipo di scelta, dettata a causa dei costi insostenibili per l’amministrazione comunale, preoccupa molto i residenti, che denunciano: “Doveva essere pubblico, invece i residenti non potranno entrare perché c’è una retta da pagare”.

Il complesso iter autorizzativo che dovrebbe condurre all’apertura della struttura è ancora in corso, ed oltre ai numerosi ritardi maturati negli anni (l’asilo avrebbe dovuto essere pronto nel 2012) si teme “uno sgambetto” da parte della Regione.

A rassicurare la cittadinanza ci pensa Paola Campi, presidente della cooperativa sociale Mignanego. “Siamo sicuri che tutto sarà pronto entro ottobre. Ci sono ancora alcuni passaggi burocratici che le autorizzazioni devono fare, ma siamo fiduciosi”. Per quanto riguarda il capitolo retta scolastica, Campi afferma che: “Nel bando di partecipazione la retta è fissata a 549 euro, inclusi i pasti e i pannolini, per il tempo pieno, dalle 7.30 alle 16.30”. Conclude affermando: “Noi teniamo molto a questo progetto.  Certo abbiamo avuto molti momenti di scoraggiamento, ma adesso non vediamo l’ora di iniziare. Abbiamo già avuto contatti con venti famiglie”.

Non è stata una vita facile per il cantiere. La nuova struttura, realizzata dal Comune con 620.000 euro di fondi POR, avrebbe dovuto essere pronta nel 2012. Il ritardo dei lavori è stato causato dal ritrovamento di una cisterna, dallo scoppio delle fognature e dall’alluvione del 2014.

Riconsegnata alla cittadinanza la scuola elementare di Cancino a Borgosesia

Un edificio rimesso completamente a nuovo da lavori importanti di ristrutturazione. Così gli alunni della scuole elementare di Cancino, a Borgosesia (VC), hanno potuto iniziare l’anno scolastico nella loro “nuova” scuola, dopo aver dovuto traslocare nell’ala della vicina scuola media a causa dei lavori.

Un giorno di festa quindi, presieduto anche dalle autorità cittadine, dagli insegnati e dai genitori. Grazie ad un investimento di circa 300.000 ero si sono finanziati numerosi lavori di ristrutturazione: rifacimento del tetto, realizzazione di un cappotto termico, installazione di pannelli solari, sostituzione degli impianti elettrici e di riscaldamento, sostituzione degli infissi e dei serramenti e dotazione di un impianto di allarme. Ciò che però maggiormente ha colpito i bambini sono stati i nuovi colori delle tinteggiature.

Il primo cittadino di Borgosesia, Gianluca Buonanno, ha simbolicamente consegnato la scuola rinnovata al dirigente scolastico Raffaella Paganotti e ha invitato i bambini ad avere a cuore il nuovo edificio, nel rispetto di tutti i loro coetanei che ancora studiano in strutture fatiscenti.

Il Comune di Borgosesia ha in previsione degli interventi per altre quattro scuole, ed ha in mente altrettanti progetti dai 700.000 agli 800.000 euro, con cui ha partecipato al bando regionale per l’edilizia scolastica.

Fonte: Rassegna stampa MIUR

Autore:

Alessandro Sartori
0 commenti Visualizza i commenti Nascondi i commenti

Aggiungi un commento

Altri articoli in News

Altri articoli in Nuove costruzioni

Altri articoli in Riqualificazione

Articoli popolari

Articoli popolari

Articoli popolari

credits: Adviva - Realizzazione siti web